Intro_2.jpg

Il proprietario è come il genitore

I cani, come i bambini, possiedono l’”effetto base sicura”: il proprietario (o il genitore) rappresenta per il cane (o il bambino) la base da cui partire per esplorare il mondo.

I sospetti che il legame tra cane e proprietario fosse molto simile all’attaccamento tra bambino e madre c’erano già da tempo.

Leggi tutto: Il proprietario è come il genitore

Il caldo e la salute degli animali domestici

Il caldo eccessivo, soprattutto se associato a un alto tasso di umidità, può essere molto pericoloso per i nostri amici a quattro zampe. Durante la stagione estiva dobbiamo essere particolarmente attenti a tutelare la loro salute.

Infatti, come l’uomo, anche un animale domestico in estate può andare incontro al colpo di calore o al colpo di sole che può mettere seriamente in pericolo la vita del nostro amico.

Leggi tutto: Il caldo e la salute degli animali domestici

La nuova "App." per i proprietari

Finalmente è pronta:
la nuova App per iPhone ed iPad rivolta ai proprietari di cani e/o gatti, distribuita gratuitamente dal vostro Medico Veterinario di fiducia.
Non perdere tempo, scaricala ed inizia subito ad utilizzarla.
Interessanti utilità e servizi accompagneranno la vita del tuo compagno peloso.
Rivolta a tutti i proprietari di cani e gatti.
Segui questo link.

Da noi sarebbe uno sfacelo....... !!!!

Naturalmente per le poste italiane. Avrebbero troppo lavoro!

Il comune di Brunete ha istituito una squadra di sentinelle che ha il compito di riconoscere, attraverso l'anagrafe canina, i padroni "maleducati". L'amministrazione comunale di Brunete (video), un paese di 6.000 abitanti vicino Madrid, ha deciso di adottare un provvedimento alquanto singolare: spedire via posta ai padroni maleducati le feci dei loro cani direttamente a casa.

Leggi tutto: Da noi sarebbe uno sfacelo....... !!!!

Chapeau

Altro non serve dire....

La pericolosa stagione

Purtroppo anche quest'anno l'appuntamento con le "spighette" non si è fatto attendere.

Cucciolo di 4 mesi, portato in ambulatorio con la classica sintomatologia.

Giro nei campi, o giardini, e all'improvviso inizia a starnutire con grande violenza, in modo ripetuto fino ad arrivare a perdere piccole gocce di sangue.

L'animale viene posto in anenstesia generale, e dopo indagine endoscopica, viene rinvenuta la "maledetta spiga" conficcata nella mucosa nasale.

Leggi tutto: La pericolosa stagione